© 2020 by Julia Gertseva 

 

La bellezza della voce e del ricco timbro mezzosopranile, il talento drammatico e la presenza scenica hanno permesso a Julia Gertseva di salire sui migliori palcoscenici del mondo.

Nata a Leningrado in una famiglia filologo-musicale, ha conseguito il massimo dei voti al famoso Conservatorio Rimsky-Korsakov studiando canto, direzione corale e pianoforte. All'età di 18 anni  entra nella compagnia del Teatro Mussorgsky (Mikhailovsky) di San Pietroburgo, dove canta le principali parti di mezzosoprano. Nel 2002 il Maestro Mstislav Rostropovich la invita a cantare Sonetka in "Lady Macbet di Mtsensk" di Shostakovich all'Accademia Santa Cecilia a Roma: da quel momento inizia la sua carriera internazionale.

Si esibisce nei seguenti teatri: Teatro alla Scala, Staatsoper di Vienna, Staatsoper di Dresda, Bavarian Staatsoper, Teatro Maggio Musicale Fiorentino, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Regio Torino, Teatro Bellini di Catania, Teatro Massimo di Palermo, Royal Opera House di Muskat, Choregie d'Orange e nei teatri di Bologna, Modena, Piacenza, Ferrara, Amburgo, Liegi, Avignone, Anversa, Tokyo, Città del Capo, Teatro Reale Madrid, Palau de les Arts Reina Sofia Valencia, Santander San Paolo, Teatro Mariinsky e Teatro Mikhailovsky San Pietroburgo.

Orchestra sinfoniche: Oslo, Copenhagen, Torino, San Pietroburgo, Cincinnati, St.Louis, Boston, Concertgebouw Amsterdam, Tel Aviv, Accademia di Santa Cecilia Roma, Torino, Orchestre National de France e tante altre.

Tra i ruoli significativi nella sua vita artistica, spicca la Carmen dalla opera di G,Bizet. Ha interpretato questo ruolo accanto a Marcello Alvarez, Jose Cura, Marco Berti, Marcello Giordani, Ildar Abdrazakov, Ildebrando D'Arcangelo. Per l'interpretazione di Carmen Julia Gertseva ha ricevuto il Premio Internazionale di Gianni Poggi.

Il repertorio della cantante include tantissime parti per mezzosoprano, tra cui Eboli "Don Carlo", Amneris "Aida", Preziosilla "La forza del destino", Ulrica "Un ballo in maschera", Santuzza "Cavalleria rusticana" di Mascagni, Laura "La Gioconda" di Ponchielli, Tigrana "Edgar" di Puccini, Dalila "Samson et Dalila" di Saint-Saens, Charlotte "Werther" di Massenet, Herodias "Herodias" di Massenet, Iocaste "Oedipus Rex" di Stravinsky, Marfa “Khovanschina” e Marina "Boris Godunov" di Mussorgsky, Ioanna "La pulzella d'Orlean", Pauline, Milovsor e la Contessa "La Dama di picche" e Olga "Eugene Onegin" di Tchajkovsky, Liubasha " La sposa dello Zar" di Rimsky-Korsakov, Varvara "Katja Kabanova" di Janacek, Clarice "L'amour des trois oranges" di Prokofiev, Venus "Tannhauser " e Fricka "Die Walkure" di Wagner, Herodiade "Salome" di R.Strauss.

Durante la carriera Julia Gertseva ha lavorato con musicisti, cantanti e registi della élite musicale internazionale: Zubin Metha, Lorin Maazel, Mstislav Rostropovich, Fruebeck de Burgos, Georges Pretre, Juri Temirkanov, Valery Gergiev, Colin Davis, Julian Galland, Eugene Kohn, Ioakil Levi, Myung Wung Chung, Semion Bychkov, Jurai Valcuha, Teodor Currentzis, Dmitry Jurovsky, Elena Obraztsova, Dmitry Hvorostovsky, Vincenzo Scalera, Jose Cura, Andrea Bocelli, Marcello Alvarez, Carmen Giannattasio, Gianni Quaranta, Anna Pirozzi, Liliana Cavani, Violetta Urmana e tanti altri.

Si esibisce in concerti e recitals con musica da camera: "Le canzoni e le danze della morte" di Mussorgsky, " Requiem" di Verdi, "Aleksander Nevsky" di Prokofiev, 9. Sinfonia di Beethoven, "Romeo et Juliette" e "Les nuits d'ete" di Berlioz, romanze e canti di Rachmaninov, Tchajkovsky, Rimsky-Korsakov ecc .

Ha partecipato a eventi quali: AIDS Gala a Berlino, UNESCO Opera Gala in Khakassia, Opera Gala in memoria di Galina Vishnevskaja a Mosca.

Nel 2016 ha fondato un Progetto musicale culturale-educativo "La Musica di Julia Gertseva" a Lugano (Svizzera).